Struttura di supporto alle attività di disseminazione e allo sfruttamento ( dei risultati della ricerca europea) ID ARGOMENTO: HORIZON-WIDERA-2023-ACCESS-05-01

15 Maggio 2023
Titolo Dissemination and Exploitation Support Facility

TOPIC ID: HORIZON-WIDERA-2023-ACCESS-05-01

Struttura di supporto alle attività di disseminazione e allo sfruttamento ( dei risultati della ricerca europea)

ID ARGOMENTO: HORIZON-WIDERA-2023-ACCESS-05-01

 

Ente finanziatore Commissione europea

Programma Horizon Europe

Settore di riferimento Ricerca e Innovazione
Obiettivi ed impatto attesi Risultati attesi:

●      Migliorare la diffusione delle conoscenze, l’adozione delle tecnologie e gli effetti di ricaduta è fondamentale per garantire che i ricercatori e le loro istituzioni sfruttino e valorizzino le ultime conoscenze disponibili. Inoltre, lo sfruttamento dei risultati della ricerca e la creazione di valore per l’economia e la società dipendono spesso dalle competenze e dalle capacità dei beneficiari e degli intermediari (ad esempio, i responsabili del trasferimento di tecnologia e conoscenza) di presentare e connettersi con le parti interessate che possono aiutarli a portare i risultati al livello successivo. Soprattutto nei Paesi in via di sviluppo, gli attori della R&I non dispongono di un sostegno sufficiente e di informazioni, competenze o collegamenti con i giusti stakeholder e queste lacune possono compromettere la loro capacità di massimizzare il valore potenziale dei loro risultati.

 

●      La politica di Disseminazione e Sfruttamento (D&E) di Orizzonte Europa può fungere da fattore abilitante per l’attuazione degli obiettivi politici di questa componente del programma. Pertanto, questa azione si concentra sulle attività volte a rafforzare o costruire le capacità di D&E nei Paesi in fase di allargamento. Fornirà ai beneficiari del portafoglio di progetti in corso finanziati principalmente nell’ambito dei programmi: Diffusione dell’eccellenza e partecipazione allargata nell’ambito di Orizzonte 2020 e della componente “allargamento” di Orizzonte Europa con ulteriori opportunità per aumentare i risultati della ricerca e migliorare la sostenibilità delle loro azioni. Ciò include innovazioni che possono tradursi in / contribuire a nuovi prodotti e servizi che creano valore economico o sociale, processi di produzione o distribuzione più efficienti; e risultati che possono alimentare la definizione delle politiche e aiutare i cittadini e le autorità pubbliche. L’azione è inquadrata in una più ampia politica di D&E e sosterrà i nostri beneficiari verso la massima diffusione e valorizzazione dei loro risultati nel contesto di Horizon Europe.

 

I risultati specifici attesi sono i seguenti:

 

●      Rafforzamento delle capacità di diffusione e valorizzazione, anche attraverso una migliore comprensione della strategia di D&E della Commissione e delle opportunità che essa può offrire ai beneficiari che necessitano di azioni di ampliamento;

●      sostegno ai beneficiari nella diffusione e nello sfruttamento dei risultati attraverso un approccio orientato al mercato;

●      Miglioramento delle competenze e delle conoscenze in materia di D&E, trasferimento delle conoscenze e gestione della proprietà intellettuale per i ricercatori e il personale direttivo dei beneficiari delle azioni di ampliamento, affinché siano in grado di adempiere agli obblighi previsti dal Model Grant Agreement di Horizon Europe, anche dopo la conclusione del progetto;

●      Raccogliere e condividere le migliori pratiche per l’adozione dei risultati di R&I e identificare gli elementi contestuali bloccanti che impediscono ai beneficiari di valorizzare ulteriormente i loro risultati di R&I; affrontare questi fattori bloccanti proponendo misure nei canali di valorizzazione identificati nella politica di valorizzazione dell’UE;

●      aumentare il livello di maturità dei risultati chiave sfruttabili prodotti dai beneficiari dell’allargamento;

●      Maggiore riconoscimento dei beneficiari con sede nei Paesi dell’allargamento a livello di politiche nazionali e regionali, come risultato di una maggiore visibilità delle storie di successo di D&E;

●      Maggiori sinergie tra i beneficiari delle azioni di widening in vista di opportunità di networking e di futuri bandi competitivi;

●      miglioramento della sostenibilità delle azioni di ampliamento in corso;

●      Identificazione di sinergie a valle con altri programmi dell’UE, in particolare con il Fondo europeo di sviluppo regionale (FESR), il Fondo sociale europeo (FSE) e lo Strumento di ripresa e resilienza (RRF).

Ambito di applicazione:

Questa azione dovrebbe essere attuata sotto forma di CSA assegnata a consorzi di almeno tre entità che dovrebbero avere una comprovata esperienza di successo nella D&E e nella relativa formazione, comunicazione e networking. Il consorzio dovrebbe creare una struttura che includa formazione, aggiornamento, imprenditorialità, accesso al capitale, condivisione delle migliori pratiche, scambio di conoscenze e creazione di comunità di pratiche per i beneficiari dei Paesi in via di allargamento, con una prima priorità per i beneficiari dei progetti di allargamento in corso o completati finanziati nell’ambito di Orizzonte 2020 o Orizzonte Europa (questa azione potrebbe essere estesa ad altri beneficiari di H2020 e HE nei Paesi in via di allargamento se il budget non può essere esaurito dal portafoglio di allargamento). L’ambito dei servizi dovrebbe includere la valorizzazione dei risultati della ricerca che non sono stati generati immediatamente nell’ambito di un’azione di widening, ma in un ambito correlato nell’ambito di un’altra azione finanziata. Il consorzio dovrebbe garantire che i servizi sviluppati riguardino l’intera portata geografica dei Paesi Widening, comprese le Regioni ultraperiferiche.

 

In particolare, il consorzio dovrebbe stabilire un pacchetto di servizi su misura con formazione, coaching, mappatura dei risultati, visite di esperti e di studio, supporto tra pari, eventi di matchmaking, gestione dell’innovazione e della proprietà intellettuale, trasferimento di conoscenze sia in modo individuale che in workshop collettivi. Il consorzio dovrebbe collaborare strettamente con la rete NCP WIDERAnet, con altri progetti NCP e con la rete Enterprise Europe Network (EEN).

 

Dovrebbe aiutare i beneficiari a comprendere meglio come adempiere agli impegni di D&E nell’ambito di Orizzonte Europa e Orizzonte 2020 e a cercare opportunità da altri programmi di finanziamento comunitari, in particolare nell’ambito della politica di coesione (ad esempio, FESR, FSE), nonché dei fondi RRF e di riforma. Dovrebbe inoltre migliorare le conoscenze dei beneficiari sugli strumenti per sviluppare le loro attività di D&E, tra cui, ad esempio, gli strumenti offerti dalla Commissione per il sostegno alla D&E (ad esempio, Horizon Results Platform, Horizon Results Booster), l’uso efficace dei social media e dei canali di comunicazione innovativi, i diritti di proprietà intellettuale (ad esempio, l’IP Helpdesk, l’IP scan, l’IP voucher, l’Health Research Board, ecc. Inoltre, dovrebbe incentivare i beneficiari ad avviare dialoghi politici con le istituzioni nazionali e regionali e le parti interessate, al fine di ottenere un impatto favorevole sulla modernizzazione del sistema di R&I nazionale e regionale e sulla creazione di una cultura favorevole all’innovazione nei Paesi in via di sviluppo. Inoltre, le attività dovrebbero sostenere e motivare i beneficiari dei progetti completati e di quelli avanzati in corso a scalare e valorizzare i loro risultati verso un’ulteriore adozione e commercializzazione (ad esempio, formazione, creazione di reti, start-up, collegamento con gli investitori e gli ecosistemi industriali pertinenti, supporto alla commercializzazione).

 

Ciò contribuirà a garantire la sostenibilità delle azioni di ampliamento, in particolare dei teaming e degli hub di eccellenza, dopo la fine del periodo di finanziamento.

 

Il consorzio deve fornire un piano che illustri le sue priorità, gli obiettivi chiave, le azioni proposte, la ripartizione del budget e il monitoraggio regolare dei risultati e delle sfide.

 

 

Criteri di eleggibilità Qualsiasi soggetto giuridico, indipendentemente dal suo luogo di stabilimento, compresi i soggetti giuridici di Paesi terzi non associati o di organizzazioni internazionali (comprese le organizzazioni internazionali di ricerca europee ) è ammesso a partecipare (indipendentemente dal fatto che sia ammissibile o meno al finanziamento), a condizione che siano state soddisfatte le condizioni stabilite dal regolamento Horizon Europe e qualsiasi altra condizione stabilita nel tema specifico del bando. Per “soggetto giuridico” si intende qualsiasi persona fisica o giuridica costituita e riconosciuta come tale ai sensi del diritto nazionale, del diritto dell’UE o del diritto internazionale, dotata di personalità giuridica e che può, agendo in nome proprio, esercitare diritti ed essere soggetta a obblighi, oppure un soggetto privo di personalità giuridica . I beneficiari e gli enti affiliati devono registrarsi nel Registro dei Partecipanti prima di presentare la domanda, per ottenere un codice di identificazione del partecipante (PIC) ed essere convalidati dal Servizio centrale di convalida prima di firmare la convenzione di sovvenzione. Per la convalida, durante la fase di preparazione della sovvenzione, verrà chiesto loro di caricare i documenti necessari che dimostrino il loro status giuridico e la loro origine. Un PIC convalidato non è un prerequisito per presentare una domanda.

 

Si applicano le seguenti eccezioni: Al fine di raggiungere i risultati attesi, la partecipazione come coordinatori al bando è limitata a soggetti giuridici con sede nei Paesi Widening, come definito nel regolamento di Horizon Europe.

Contributo finanziario

 

Contributo UE previsto per progetto La Commissione ritiene che un contributo UE compreso tra 1 e 5 milioni di euro consentirebbe di affrontare adeguatamente questi risultati. Tuttavia, ciò non preclude la presentazione e la selezione di una proposta che richieda importi diversi.

Il budget totale indicativo per il tema è di 5,00 milioni di euro. Tipo di azione Azioni di coordinamento e supporto Condizioni di ammissibilità

 

 

Scadenza

 

28 Settembre 2023 17:00:00 Brussels time
Ulteriori informazioni wp-11-widening-participation-and-strengthening-the-european-research-area_horizon-2023-2024_en.pdf (europa.eu)

pag. 39

Servizio offerto da Tiziana Beghin, deputato al Parlamento europeo, membro non iscritto.
disclaimer:
Le opinioni espresse sono di responsabilità esclusiva dell’autore o degli autori e non riflettono necessariamente la posizione ufficiale del Parlamento europeo.

 

Hai bisogno di qualche informazione?

https://www.tizianabeghin.it/wp-content/uploads/2022/02/logo-320x145.png
© Copyright 2022 - Tiziana Beghin
Contatti
Parlamento europeo • Rue Wiertz 60, 1047 Bruxelles