Tartufo nero, contributo per la promozione e valorizzazione

30 Gennaio 2024
Titolo
Tartufo nero, contributo per la promozione e valorizzazione. Bando 2023/2

 

Ente finanziatore REGIONE PIEMONTE
Obiettivi ed impatto attesi La Regione Piemonte intende finanziare iniziative promozionali, informative pubblicitarie, culturali e di valorizzazione del tartufo nero e dei suoi territori di produzione, ai sensi del’articolo 3, comma 1, lettera b) della l.r. 16/2008 e in modo sinergico a promuovere, integrare e rafforzare i prodotti turistici delle aree collinari e dell’enogastronomia del Piemonte, in attuazione della l.r. 14/2016, secondo i seguenti obbiettivi:

1)    valorizzare i territori del Piemonte in particolare quelli più vocati alla produzione di tartufo nero esaltandone l’attrattività turistica ancora inespressa;
2) migliorare la cultura dell’accoglienza ed ospitalità promuovendo opportune azioni di animazione e di sensibilizzazione degli operatori turistici e dei residenti anche ai fini di costruire un’identità territoriale connessa alla produzione del tartufo nero che costituisca un plus valore percepibile dal turista;
3) creare un’offerta turistica che si caratterizzi per una forte integrazione con i prodotti del territorio in particolare con il tartufo nero in un contesto rurale fortemente autentico dall’elevato valore paesaggistico, garantendo altresì e la tutela del patrimonio tartufigeno;
4) in considerazione del riconoscimento dell’elemento “cerca e cavatura del tartufo “ quale patrimonio immateriale UNESCO (Decision of the Intergovernmental Committee: 16.COM 8.b.18.), sensibilizzare il pubblico sulla diversità delle manifestazioni ed espressioni del patrimonio culturale immateriale, per aumentarne la visibilità, il suo ruolo nelle società contemporanee, contribuire alla condivisione delle informazioni all’interno delle comunità per sostenerle nei loro sforzi di salvaguardia.

Le azioni ammissibili al finanziamento sono le seguenti:

· azioni di animazione territoriale volte a stimolare la nascita e/o il miglioramento dell’offerta turistica dell’area coinvolta dal progetto attraverso iniziative promozionali, informative, pubblicitarie, culturali e di valorizzazione del tartufo nero, anche finalizzate alla tutela del Patrimonio Culturale Immateriale dell’Umanità della cerca e cavatura del tartufo;

· azioni di formazione su tematiche relative al miglioramento dell’accoglienza e della promo commercializzazione turistica rivolte agli operatori e ai residenti, il cui obiettivo sia il supporto delle azioni previste nel progetto

· informazione, comunicazione, promozione realizzata via web, social, ecc., il cui obiettivo sia la diffusione e il supporto delle azioni previste nel progetto

 

Criteri di eleggibilità: Possono accedere ai contributi del presente bando le Agenzie Turistiche Locali ATL del Piemonte nei cui ambiti territoriali di competenza vi siano aree ad alta e media potenzialità produttiva del Tartufo Nero

 

 

I progetti devono interessare aree territoriali omogenee del Piemonte ad alta e media potenzialità di produzione del tartufo nero nelle quali vi siano comuni vocati confinanti, senza soluzione di continuità. Gli elenchi dei comuni vocati nelle quali è stata rilevata un’attitudine alta e media alla produzione di tartufo nero Tuber melanosporum Vittad. – tartufo nero pregiato o Tuber aestivum Vittad. – scorzone, sono consultabili sul sito regionale – sezione Foreste, alla pagina: https://www.regione.piemonte.it/web/temi/ambiente-territorio/foreste/alberi-arboricoltura/tartufi È possibile candidare una sola area omogenea per progetto.

 

I progetti finanziati dovranno essere realizzati e conclusi entro il 30 marzo 2025. La domanda ammessa a finanziamento decade totalmente nel caso in cui la realizzazione di interventi non risponde ai requisiti di funzionalità e completezza. Non potranno essere concesse proroghe

 

Contributo finanziario: Le risorse ammontano a 49.500,00 euro per iniziative promozionali, informative pubblicitarie, cultu rali e di valorizzazione del tartufo nero, di cui al § 2.3 del piano di attività 2023. La disponibilità indicata costituisce il limite entro il quale potrà essere disposta l’ammissione a finanziamento dei progetti presentati sul bando

 

Per ciascun progetto è previsto un contributo determinato sulla base delle spese ammissibili a preventivo; l’entità del contributo non potrà superare l’80% della spesa ammessa e il limite di € 25.000,00. Sono esclusi dal finanziamento progetti il cui valore complessivo delle spese ammissibili sia inferiore a € 20.000,00

 

 

Le spese – in capo ai beneficiari del contributo – devono riferirsi a una o più delle seguenti categorie ed essere strettamente correlate alle finalità e azioni del progetto di promo commercializzazione oggetto della richiesta di contributo:

a) spese per collaborazioni, acquisizione di servizi e forniture necessarie alla realizzazione delle attività di progetto;

b) spese di trasferta e soggiorno del personale dipendente o assunto in collaborazione;

c) spese di personale coinvolto nelle attività di progetto: non devono superare il 60% del totale delle spese di progetto (a + b).

 

Le spese ammesse a contributo sono quelle riferite alle attività progettuali che saranno realizzate successivamente alla pubblicazione del bando e concluse entro il 30 marzo 2024.

Ai fini della determinazione del contributo, l’I.V.A. se costituisce un costo d’esercizio sarà conteggiata nella spesa ammissibile; se, invece, non costituisce un costo d’esercizio e viene recuperata, sarà esclusa dal conteggio per la determinazione del contributo. Fatto salvo quanto previsto nel capoverso precedente in merito alla decadenza totale, non sono riconoscibili le spese per cui è stata accertata la violazione del divieto di cumulo, ai sensi dell’articolo 5 del Reg. (UE) n. 1407/2013, ovvero quelle oggetto del controllo per cui vi è stato esito negativo.

Scadenza: 11/03/2024 ORE 23:59
Ulteriori informazioni: dd1092 del 28.12.2023.pdf (regione.piemonte.it)

Servizio offerto da Tiziana Beghin, deputato al Parlamento europeo, membro non iscritto.

Disclaimer: Le opinioni espresse sono di responsabilità esclusiva dell’autore o degli autori e non riflettono necessariamente la posizione ufficiale del Parlamento europeo

Hai bisogno di qualche informazione?

https://www.tizianabeghin.it/wp-content/uploads/2022/02/logo-320x145.png
© Copyright 2022 - Tiziana Beghin
Contatti
Parlamento europeo • Rue Wiertz 60, 1047 Bruxelles