Tecnologie digitali in loco per il monitoraggio dei nutrienti e dei fattori di stress chimici o biologici nel suolo e nelle piante con rilevanza per la sicurezza alimentare e la nutrizione

15 Marzo 2023
Titolo Onsite digital technologies to monitor nutrients and chemical or biological stressors in soil and plants with relevance for food safety and nutrition

 

Tecnologie digitali in loco per il monitoraggio dei nutrienti e dei fattori di stress chimici o biologici nel suolo e nelle piante con rilevanza per la sicurezza alimentare e la nutrizione

TOPIC ID: HORIZON-MISS-2023-SOIL-01-03

Ente finanziatore Commissione europea

Programma Horizon Europe

 

Settore di riferimento Agro Alimentare
Obiettivi ed impatto attesi Le attività nell’ambito di questo tema contribuiranno a progredire verso gli obiettivi della Missione “A Soil Deal for Europe”, in particolare l’obiettivo operativo 2, “Co-creare e diffondere innovazioni basate sul luogo per migliorare la salute del suolo in tutti i luoghi”.

 

I risultati attesi sono i seguenti :

 

·      Aumento della diffusione, della disponibilità e dell’uso di strumenti digitali in loco (ad esempio, tecnologie basate sulla luce, telerilevamento, intelligenza artificiale) per monitorare nutrienti, micronutrienti, fattori di stress chimici e biologici nel suolo, nelle piante e, successivamente, negli alimenti in varie fasi del processo produttivo (dall’azienda agricola alle fasi di lavorazione).

·      Miglioramento delle capacità di mitigazione e gestione dei rischi per la sicurezza alimentare nelle varie fasi della produzione alimentare.

 

Ambito di applicazione:

Le tecnologie e le applicazioni digitali in loco stanno emergendo nella produzione alimentare e hanno il potenziale di rilevare i fattori di stress chimici e biologici nel suolo e nelle piante per aiutare a valutare, gestire ed eventualmente eliminare i potenziali rischi per la sicurezza alimentare che questi fattori di stress possono comportare. È necessario migliorare lo sviluppo e l’applicazione degli strumenti digitali nella produzione primaria e nelle industrie alimentari e incrementare la loro scalabilità tecnologica come mezzo per affrontare in modo più efficace il nesso suolo-cibo. Inoltre, queste tecnologie aiuteranno l’industria alimentare a monitorare la sicurezza e la qualità degli alimenti post-raccolto coltivati nel suolo.

 

Le attività proposte devono:

 

·      Far progredire e/o sviluppare tecnologie e applicazioni digitali in loco (ad esempio, tecnologie basate sulla luce, telerilevamento, IA) per analizzare (rilevare e quantificare) i nutrienti che potrebbero supportare interventi appropriati nelle varie fasi della produzione alimentare (dall’azienda agricola alle fasi di lavorazione) per arricchire il suolo o rimuovere i nutrienti e i micronutrienti in eccesso.

·      Avanzare e/o sviluppare tecnologie e applicazioni digitali in loco (ad esempio, tecnologie basate sulla luce, telerilevamento, IA) per analizzare (rilevare e quantificare) i contaminanti chimici (contaminanti, antinutrienti, inquinanti) e biologici (batteri, virus, funghi, parassiti) nel suolo, nelle piante e negli alimenti, con l’obiettivo di mitigare/gestire i potenziali rischi per la sicurezza alimentare associati alla loro presenza.

·      Avanzare e/o sviluppare tecnologie e applicazioni digitali per il rilevamento sul campo di parametri del suolo rilevanti per la sicurezza alimentare e la nutrizione, al fine di migliorare le pratiche di gestione del suolo (ad esempio, fertilizzazione mirata, bonifica del suolo).

·      Promuovere e/o sviluppare tecnologie digitali innovative, compresa la modellazione esplorativa per la calibrazione e la previsione, per rilevare nutrienti e micronutrienti, contaminanti chimici e biologici che hanno un impatto sulla qualità e la sicurezza degli alimenti.

·      Individuare le sfide per la scalabilità delle tecnologie digitali esistenti relative al nesso suolo-cibo.

Le proposte devono inoltre includere un compito dedicato, risorse adeguate e un piano su come collaborare con altri progetti finanziati nell’ambito di questo tema, e garantire sinergie con i progetti finanziati nell’ambito dei temi HORIZON-MISS-2021-SOIL-02-03: “Linking soil health to nutritional and safe food”, e HORIZON-CL6-2023-GOVERNANCE: “Digital technologies supporting plant health early detection, territory surveillance and phytosanitary measures”.

 

Le proposte devono dimostrare un percorso verso l’accesso aperto, la longevità, la sostenibilità e l’interoperabilità delle conoscenze e dei risultati attraverso una stretta collaborazione con l’Osservatorio del suolo dell’UE del Centro comune di ricerca (EUSO).

 

Potenzialmente, i progetti finanziati nell’ambito di questo tema potrebbero collaborare con i laboratori viventi e i fari che saranno creati in questo bando e nei futuri bandi della Missione.

 

In questo tema, l’integrazione della dimensione di genere (analisi del sesso e del genere) nei contenuti della ricerca e dell’innovazione non è un requisito obbligatorio.

 

Condizioni specifiche del tema:

Si prevede che le attività raggiungano il TRL 7-8 entro la fine del progetto – si veda l’Allegato generale B.

Criteri di eleggibilità Per essere ammissibili, i richiedenti (beneficiari ed enti affiliati) devono:

-essere soggetti giuridici (enti pubblici o privati) avere sede in uno dei Paesi ammissibili, ovvero Stati membri dell’UE (compresi i Paesi e territori d’oltremare (PTOM)) Paesi non UE:

– Paesi SEE elencati e Paesi associati o Paesi che hanno in corso negoziati per un accordo di associazione e in cui l’accordo entra in vigore prima della firma della sovvenzione (elenco dei Paesi partecipanti)

– Paesi in via di adesione,

I beneficiari e gli enti affiliati devono iscriversi al Registro dei partecipanti – prima di presentare la proposta – e dovranno essere convalidati dal Servizio centrale di convalida (REA Validation). Per la convalida, sarà loro richiesto di caricare documenti che dimostrino lo status giuridico e l’origine.

 

Si applicano le seguenti eccezioni: Se i progetti utilizzano dati e servizi di osservazione della terra, posizionamento, navigazione e/o tempistica correlati basati su satelliti, i beneficiari devono utilizzare Copernicus e/o Galileo/EGNOS (possono essere utilizzati anche altri dati e servizi

 

Contributo finanziario

 

Contributo UE previsto per progetto La Commissione stima che un contributo UE di circa 6,00 milioni di euro consentirebbe di affrontare adeguatamente questi risultati. Tuttavia, ciò non preclude la presentazione e la selezione di una proposta che richieda importi diversi. Budget indicativo Il budget totale indicativo per il tema è di 12,00 milioni di euro.

Tipo di azione:  Azioni di innovazione

 

 

Scadenza

 

20 Settembre 2023 17:00:00 CET
Ulteriori informazioni wp-12-missions_horizon-2023-2024_en.pdf (europa.eu)

pag. 117

Servizio offerto da Tiziana Beghin, deputato al Parlamento europeo, membro non iscritto.
disclaimer:
Le opinioni espresse sono di responsabilità esclusiva dell’autore o degli autori e non riflettono necessariamente la posizione ufficiale del Parlamento europeo.

 

 

Hai bisogno di qualche informazione?

https://www.tizianabeghin.it/wp-content/uploads/2022/02/logo-320x145.png
© Copyright 2022 - Tiziana Beghin
Contatti
Parlamento europeo • Rue Wiertz 60, 1047 Bruxelles