Tecnologie per carburanti sintetici rinnovabili

15 Aprile 2024
TITOLO Sviluppo di tecnologie per carburanti sintetici rinnovabili di nuova generazione

HORIZON-CL5-2024-D3-02-02

 

 

Development of next generation synthetic renewable fuel technologies

HORIZON-CL5-2024-D3-02-02

 

 

ENTE FINANZIATORE COMMISSIONE EUROPEA

Programma quadro Horizon Europe (HORIZON)

SETTORE DI RIFERIMENTO ENERGIA
OBIETTIVI ED IMPATTO I risultati del progetto dovrebbero contribuire a tutti i seguenti risultati attesi:

  • Aumentare la disponibilità di tecnologie emergenti dirompenti per i carburanti sintetici rinnovabili.
  • Accelerare la disponibilità di tecnologie future di carburanti sintetici rinnovabili efficaci dal punto di vista dei costi e altamente performanti per tutti i settori economici.
  • Rafforzare la base scientifica europea e il potenziale di esportazione tecnologica europea per le tecnologie dei combustibili sintetici rinnovabili.

Ambito di applicazione:

Sviluppo di tecnologie di nuova generazione per la produzione di nuovi carburanti sintetici liquidi e gassosi rinnovabili a partire da CO2, e/o carbonio, azoto, idrogeno o loro composti rinnovabili e da energia rinnovabile. Anche l’energia di processo sarà rinnovabile. Possono essere esplorate sinergie con altre tecnologie di energia rinnovabile. L’attenzione deve essere rivolta all’elevata efficienza di conversione della fonte in prodotto, all’efficienza energetica del processo e alla neutralità delle emissioni di carbonio della produzione complessiva. Nel complesso, le proposte dovrebbero migliorare la competitività e ridurre al minimo le emissioni di gas serra nel processo di produzione. I percorsi che prevedono la produzione di idrogeno rinnovabile o di composti ionici di idrogeno rinnovabile da tutte le forme e le origini di energia rinnovabile (ad esempio, elettricità, luce solare diretta, calore) sono inclusi nel campo di applicazione. Le nuove tecnologie dovrebbero anche riguardare l’uso di celle a combustibile per tutti i modi di trasporto per la generazione di elettricità da combustibili rinnovabili utilizzati come vettori energetici rinnovabili con un’alta efficienza di conversione e un basso inquinamento. La valutazione della sostenibilità e delle emissioni di gas serra deve essere effettuata sulla base di un’analisi del ciclo di vita.

I progetti devono collaborare, se opportuno, con l’impresa comune Clean Hydrogen sugli aspetti che richiedono l’integrazione dell’idrogeno e devono contribuire e partecipare alle attività della banca dati TRUST e dell’osservatorio dell’idrogeno.

Condizioni specifiche dell’argomento:

Si prevede che le attività raggiungano il TRL 3-4 entro la fine del progetto – si veda l’Allegato generale B.

 

CRITERI DI ELEGGIBILITÀ

 

 

Qualsiasi soggetto giuridico, indipendentemente dal suo luogo di stabilimento, compresi i soggetti giuridici di Paesi terzi non associati o di organizzazioni internazionali (comprese le organizzazioni internazionali di ricerca europee) può partecipare (indipendentemente dal fatto che sia idoneo o meno al finanziamento), a condizione che siano state soddisfatte le condizioni stabilite dal regolamento Horizon Europe e qualsiasi altra condizione stabilita nel tema specifico del bando. Per “soggetto giuridico” si intende qualsiasi persona fisica o giuridica costituita e riconosciuta come tale ai sensi del diritto nazionale, del diritto dell’UE o del diritto internazionale, dotata di personalità giuridica e che può, agendo in nome proprio, esercitare diritti ed essere soggetta a obblighi, oppure un soggetto privo di personalità giuridica.

. I beneficiari e gli enti affiliati devono registrarsi nel Registro dei Partecipanti prima di presentare la domanda, per ottenere un codice di identificazione del partecipante (PIC) ed essere convalidati dal Servizio Centrale di Convalida prima di firmare la convenzione di sovvenzione. Per la convalida, durante la fase di preparazione della sovvenzione, verrà chiesto loro di caricare i documenti necessari che dimostrino il loro status giuridico e la loro origine. Un PIC convalidato non è un prerequisito per presentare una domanda.

 

CONTRIBUTO FINANZIARIO

 

 

Contributo UE previsto per progetto La Commissione stima che un contributo UE di circa 3,00 milioni di euro consentirebbe di affrontare adeguatamente questi risultati. Tuttavia, ciò non preclude la presentazione e la selezione di una proposta che richieda importi diversi.

Bilancio indicativo

Il budget totale indicativo per il tema è di 3,00 milioni di euro.

Tipo di azione Azioni di coordinamento e supporto

 

SCADENZA

 

21 gennaio 2025 17:00:00 ora di Bruxelles
ULTERIORI INFORMAZIONI wp-8-clima-energia-e-mobilità_orizzonte-2023-2024_it.pdf (europa.eu)

Servizio offerto da Tiziana Beghin, deputato al Parlamento europeo, membro non iscritto.

Disclaimer: Le opinioni espresse sono di responsabilità esclusiva dell’autore o degli autori e non riflettono necessariamente la posizione ufficiale del Parlamento europeo

Hai bisogno di qualche informazione?

https://www.tizianabeghin.it/wp-content/uploads/2022/02/logo-320x145.png
© Copyright 2022 - Tiziana Beghin
Contatti
Parlamento europeo • Rue Wiertz 60, 1047 Bruxelles